Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta
  Ricerca
Iscrizioni | Di tutto di pił | Login | Chi siamo | Forum
 
  Home
  News e altro
  Link
  News
  F.A.Q.
  Australia
  Servizi
  Statuto
  Disclaimer
  Contatti
 
 
 

 News e Altro » Eventi
 Biennale di Venezia. 25 luglio – 12 agosto 2017 Padiglione Australia Il padiglione dell’Australia raccontato da Fiona Hall
 
Biennale di Venezia.

Il padiglione dell’Australia raccontato da Fiona Hall

Nei nuovi spazi del Padiglione dell’Australia, disegnati dallo studio Denton Corker Marshall, l’artista Fiona Hall (Adelaide, 1953) presenterà un percorso dal titolo Wrong Way Time. Un intervento installativo che si presenterà come un’enorme figura sospesa facente parte di una serie di venti. Tutte le figure saranno cucite a maglia con tessuti mimetici sfilacciati, provenienti dalle uniformi militari di vari Paesi.

Credo che i visitatori australiani che attraverseranno il padiglione si connetteranno più facilmente alle prospettive concettuali che farò emergere, mentre quelli provenienti da altri Paesi apprezzeranno l’unicità di un immaginario australiano.

Quest’anno l’Australia ha un padiglione tutto nuovo. Cos’hai pensato la prima volta che hai fatto il sopralluogo espositivo?
La prima volta che ho visitato i Giardini sono rimasta impressionata dal contesto storico permanente della Biennale di Venezia, evidenziato soprattutto dall’architettura di molti padiglioni. I movimenti, le correnti delle diverse arti visive stanno evolvendo costantemente, e a ogni Biennale il medesimo padiglione può essere utilizzato in modi differenti. L’Australia è fortunata per il fatto che quest’anno è stato costruito un nuovo padiglione e verrà aggiunta una nuova dimensione agli spazi.
Fiona Hall – photo Natalie Robertson
Fiona Hall — photo Natalie Robertson

Quali connessioni intravedi fra il tuo percorso e il tema principale, All the World’s Futures?
Non credo che sussista una reale coincidenza fra la mia mostra e quella di Enwezor, sebbene si possano trovare assonanze fra i due percorsi. Ispirazioni, pensieri, concetti e forme della mia installazione ritengo possano rispecchiarsi anche in molti artisti selezionati da Enwezor.

Un augurio ai visitatori del Padiglione Australia.
Mi piacerebbe che il pubblico che guarderà la mia installazione si unisse a me nell’augurio di un mondo che vada avanti, che si muova in direzioni positive.
Intervista concessa a :
Ginevra Bria
 
Stampa questa pagina
 

 
 
 
 
 
 
 
Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta