Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta
  Ricerca
Iscrizioni | Di tutto di più | Login | Chi siamo | Forum
 
  Home
  News e altro
  Link
  News
  F.A.Q.
  Australia
  Servizi
  Statuto
  Disclaimer
  Contatti
 
 
 

 News e Altro » Eventi
 Fine Food Australia a Sydney dall’11 al 14 settembre Manifestazione fieristica in Australia specializzata nel settore agroalimentare
 
La Fine Food rappresenta l’unica manifestazione fieristica in Australia specializzata nel settore agroalimentare. L’evento, che ha cadenza annuale e si alterna tra le città di Sydney e Melbourne ed è rivolto esclusivamente al trade. L’edizione 2016, che si è svolta a Melbourne, ha registrato la partecipazione di circa 1.000 espositori provenienti da 40 nazioni su una superficie espositiva pari a 30.000 mq ed ha attratto 26.834 visitatori.

L’Italia è l’11° paese fornitore dell’Australia ed il 3° tra i Paesi fornitori Europei, dopo Germania e Regno Unito e davanti a Francia (1,77%) e Svizzera (1,25%).

Il saldo della bilancia commerciale Australia/Italia è sfavorevole all’Australia con un disavanzo commerciale nel 2016 pari a 3,5 mld. Euro, in aumento rispetto al 2015 di circa l’1,6%. Nel 2016 l’Italia ha esportato in Australia prodotti agroalimentari per un valore complessivo pari a € 497 Mln , in crescita del +6,5% rispetto all’anno precedente (dati Istat). Anche nei primi tre mesi del 2017 il trend si è confermato in crescita del +5,5 % attestandosi attorno a un valore pari a 114 milioni di euro.

Il settore agroalimentare rappresenta la seconda voce principale dell’export italiano in Australia dopo il settore dei macchinari

Nel loro ambito, si rileva una crescita delle bevande (+9,3%) per un ammontare complessivo pari a 102 mln. euro, sia per quanto riguarda il vino (+14,6%, per un valore pari a 47,7 milioni di euro), l’acqua imbottigliata (+9,7%, pari a 21,8 milioni di euro), le bevande alcoliche (+10,6%, pari a 12,4 milioni di euro) e in misura minore l’aceto (+3,4%, pari a 8 milioni di euro), mentre sono in controtendenza le bevande analcoliche che scendono del 22,3% per un valore pari a 3,4 milioni di Euro e le birre (–0,3% pari a 6,8 milioni di euro). In flessione — 4,5% per un valore pari 88,4 milioni di euro — le esportazioni italiane di frutta e ortaggi preparati e conservati, conseguenza soprattutto della diminuzione del 6,8% delle vendite di conserve di pomodoro pelati, che rappresentano da sole la metà dell’intero aggregato merceologico, effetto dell’applicazione di dazi antidumping.
Risultano invece in crescita sia le importazioni dall’Italia dell’olio di oliva (+37,5%) per un valore pari a 25,4 mln. Euro che le importazioni di prodotti dolciari a base di cacao (+20,9%) per un valore pari a 38,9 milioni di euro.

Considerate le potenzialità di sviluppo del mercato australiano e l’importanza che la manifestazione riveste in quest’area geografica, la partecipazione di ICE–Agenzia a Fine Food 2017 rappresenta un’ottima opportunità per favorire una maggiore conoscenza dei prodotti italiani, consolidare le posizioni già acquisite e sviluppare nuovi rapporti commerciali.


 
Stampa questa pagina
 

 
 
 
 
 
 
 
Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta