Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta
  Ricerca
Iscrizioni | Di tutto di pił | Login | Chi siamo | Forum
 
  Home
  News e altro
  Link
  News
  F.A.Q.
  Australia
  Servizi
  Statuto
  Disclaimer
  Contatti
 
 
 

 News e Altro » News
 158 LAVORATORI IMMIGRANTI SBARCANO QUOTIDIANAMENTE IN AUSTRALIA I laburisti in difesa dei lavoratori australiani sono contrari all’incremento immigratorio sostenuto dal governo.
 
158 LAVORATORI IMMIGRANTI AL GIORNO SBARCANO IN AUSTRALIA
I laburisti a difesa dei lavoratori australiani sono contrari all’incremento immigratorio sostenuto dal governo.

Il flusso, voluto dal governo liberale, considerato estremamente eccessivo dall’opposizione laburista che lo ritiene un attentato alla tutela dell’occupazione degli australiani, continua senza sosta.

Negli scorsi 12 mesi gli ingressi di emigranti con il visto temporaneo di lavoro sono stati 58.000.
Le statistiche aggiornate del ministero dell’immigrazione indicano che nei suddetti 12 mesi scorsi, 23.000 immigranti sono entrati nel NSW,. 11.976 nel Victoria e 8139 nel Queensland.

Lo sviluppo industriale e minerario del Western Australia ha assorbito mano d’opera immigrata per il 13% del totale, in tutto 7732 lavoratori.

I governi statali, tutti a conduzione laburista, hanno appoggiato questo flusso immigratorio per sostenere lo sviluppo economico locale, ma sotto la pressione del leader laburista dell’opposizione Kim Beazley stanno rivedendo la loro posizione.

La campagna politica di Beazley è tutta impostata sulla denuncia che l’immigrazione di lavoratori specializzati compromette il livello remunerativo e riduce gli investimenti per consentire agli australiani di studiare e conseguire qualifiche ed esperienze. Tra i leader statali australiani uno dei più determinati a contrastare il governo federale, è il Premier del NSW, Morris Iemma, di origine italiana.
Iemma nella sua posizione di freno all’immigrazione specializzata non ha avuto il pieno appoggio di altri Premier, che invece sostengono l'immigrazione specializzata, anche se ciò contrasta con l'impostazione politica del loro leader laburista, e ha quindi deciso di sostenere e discutere la sua scelta di riduzione dell'immigrazione, direttamente con il Primo Ministro John Howard.
La campagna politica leader degli stati in materia di immigrazione è in corso e in un suo ultimo intervento il leader laburista Beazley, verificata la non compattezza del suo schieramento politico, ha tenuto a precisare che la sua opposizione non è in termini pregiudiziali ma è mirata ad impedire l’ingresso a chi non sia già qualificato e specializzato per evitare che ne abbiano a subire le conseguenze i lavoratori australiani sia come occupazione sia come diritto all’apprendimento per la specializzazione tecnica. “ I lavoratori che entrano in Australia per specializzarsi, quindi senza avere alcuna specializzazione, tolgono opportunità ai giovani australiani” questo il tema sostenuto da Beazley.



VI INTERESSA CONTINUARE AD ESSERE GIORNALMENTE INFORMATI SULLA REALTA' AUSTRALIANA IN AUSTRALIA E NEL MONDO ?






 
Stampa questa pagina
 

 
 
 
 
 
 
 
Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta