Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta
  Ricerca
Iscrizioni | Di tutto di pił | Login | Chi siamo | Forum
 
  Home
  News e altro
  Link
  News
  F.A.Q.
  Australia
  Servizi
  Statuto
  Disclaimer
  Contatti
 
 
 

 News e Altro » Incontri
 TEMA DI SEMINARI AUSTRALIANI PER IL 2011: AUSTRALIA PARADISO PER PICCOLI E MEDI IMPRENDITORI ITALIANI Molto meglio aprire imprese in Australia che in qualsiasi altra parte del mondo.
 
AUSTRALIA PARADISO PER PICCOLI E MEDI IMPRENDITORI ITALIANI
Molto meglio aprire imprese in Australia che in qualsiasi altra parte del mondo.

L'argomento dei seminari australiani per il 2011 che l'Associazione Italia–Australia propone ai suoi iscritti toccano la questione emigrazione.
Quale emigrazione?
L'emigrazione dipendente, quella di trovarsi un lavoro in Australia è l'argomento costante e ricorrente, ma ce ne è unaltra che calza molto meglio quando si parla di stabilirsi in Australia.

L'emigrazione per affari è infatti il tema al quale dedicarsi e sul quale concentrarsi perche' l'Australia e' il paese ideale per i piccoli e medi imprenditori che vogliono uscire da una impasse tutta italiana e impiegare i proprio tempo e risorse in attività remunerative e guadagnare . L' Australia da questo profilo è il paese ideale .

Tutte le imprese italiane ma soprattutto quelle piccole e medie dovrebbero puntare sull’Australia preferendola in assoluto a qualsiasi altra opzione all'estero di paesi dell’est europeo , Asia ed in particolare Cina.

Investire in Australia è in assoluto il migliore progetto che un piccolo e medio imprenditore italiano possa prendere in considerazione.

Il tutto parte da queste riflessioni:

– L’Australia e’ il Paese dove la materia prima e’ a portata di mano dai minerali alle pelli, alle pietre preziose, ai prodotti agricoli.

– I costi della manodopera in Australia e quello degli adempimenti fiscali sono contenuti e razionali.

–Sicurezza e stabilità politica ed economica sono garantite in assoluto oggi e sempre.

– Eccellenza e competitività rispetto a tutto il resto del mondo delle infrastrutture per trasporti e distribuzione sui mercati nazionali ed internazionali.

Se si stabiliscono in Australia i piccoli imprenditori italiani possono ergersi a competitori internazionali addirittura a livello delle multinazionali.

Lavorare le materie prime in Australia per esportare prodotti finiti in tutto il mondo Italia compresa è il progetto al quale gli imprenditori italiani piccoli e medi devono fare approfondimenti di fattibilità per entrare nel circuito mondiale degli affari investendo soprattutto nelle proprie capacità produttive.

L’Australia presa in considerazione sotto questo profilo è il paese in cui emigrare senza alcun indugio.

Nel settore alimentare dei prodotti conservati l’Australia è il paese ideale. La materia prima costituita da vegetali, frutta , carne, pesce, latte in Australia e’ abbondante, di assoluta affidabilità igienico sanitaria, di qualità elevata a prezzi assolutamente competitivi. C’e’ posto in Australia per catene di lavorazione piccole, medie e grandi che siano assolutamente innovative e l’Italia di queste tecnologie ne ha in abbondanza da esportare e piazzare in Australia con assoluto enorme successo.
Alcune multinazionali italiane hanno in questo settore creato la loro fortuna in Australia ed in Asia.
Lo stesso possono farlo i piccoli e medi imprenditori italiani.
Per i piccoli e medi imprenditori italiani c’e’ ampio ed illimitato posto in Australia per la produzione di specialità alimentari di ogni tipo da realizzare in Australia con genialità produttiva italiana con macchinari e tecnologie italiane. Sono progetti in cui per investire basta relativamente poco in termini economici perché si devono basare per la loro realizzazione su capacità e doti tecniche professionali.

Trasferire macchinari e tecnologie italiane in Australia significa entrare nel mercato nazionale ed internazionale dei prodotti conservati da distribuire in tutto il mondo anche in Cina che confina con l’Australia e che non è assolutamente in grado di competere con l’Australia nel settore della produzione alimentare per la genuinità e sanità del prodotto finito.

Imprese piccole e medie italiane che operano nel settore della pelletteria hanno a portata di mano ogni tipo di pelli per conciarle e lavorarle sul posto producendo con manodopera locale articoli di alta qualità che trovano apprezzamento mondiale per il fatto di essere “Made in Australia” con certificati di creatività e originalità italiana.

Lo stesso dicasi nel settore della gioielleria, l’Australia ha miniere e minerali a portata di mano !
Tanti sono i settori da prendere in considerazione: costruzioni navali, di mobili.
Prodotti di bellezza, omeopatici, sanitari. Tutto in settori in cui l'inventiva italiana possa trovare sfogo avvalendosi di tutto quanto detto: disponibilità materie prime eccellenti , affidabilità politica , infrastrutture.

Il governo italiano mette a disposizione finanziamenti ad interesse zero per la creazione di imprese produttive con macchinari italiani. Il governo australiano a sua volta mette a disposizione agevolazioni per rilascio di visti di lavoro per dipendenti che l’imprenditore porta con se in Australia.
Gli stati australiani agevola fiscalmente imprenditori italiani che si stabiliscono in aree di sviluppo.
Le banche australiane sono aperte a trattative finanziare di prestiti a condizioni vantaggiose.




 
Stampa questa pagina
 

 
 
 
 
 
 
 
Australian Site | Storia Nostra | News | Area Soci | Contattaci | Orario Valuta